È necessario attivare JavaScript per poter visualizzare correttamente questo sito

Misura contatori gas metano

Sostituzione parco contatori

L’Autorità per la Regolazione Energia Reti e Ambiente (di seguito ARERA)  con la delibera 631/2013/R/gas “Direttive per la messa in servizio dei gruppi di misura del gas caratterizzati dai requisiti funzionali minimi”, ha definito modalità e tempistiche per la graduale introduzione della telemisura anche nel settore gas.

L'ARERAha adottato questo provvedimento essenzialmente al fine di: 

  • migliorare la qualità dei servizi di misura, vendita e distribuzione del gas naturale;
  • favorire una maggiore consapevolezza dei consumi da parte dei clienti finali;
  • incentivare l’innovazione tecnologica del parco misuratori installato.

Per questo Bim Belluno Infrastrutture  in qualità di Distributore e soggetto responsabile del servizio di misura, ha avviato ed è attualmente impegnata in un programma di graduale e progressiva sostituzione del parco contatori con gruppi di misura di ultima generazione caratterizzati dalla possibilità di essere teleletti e telegestiti da remoto.

La società sta quindi provvedendo ad informare i Clienti finali coinvolti, tramite opportune comunicazioni scritte, in ordine al piano di ammodernamento previsto. Trattandosi dell’adempimento di un obbligo normativo, i Clienti medesimi non hanno facoltà di opporsi e debbono consentire l’operazione di sostituzione che deve svolgersi preferibilmente in presenza del cliente o di un suo delegato.

Con il nuovo contatore elettronico il Cliente potrà visualizzare sul display i dati dei propri prelievi (data, ora e valore dei consumi totalizzati), oltre alle informazioni necessarie alla verifica del corretto stato di funzionamento dell’apparecchiatura (diagnostica).

Per ridurre al minimo il consumo delle batterie presenti all’interno del sistema, il display, resta in modalità “stand-by” finché non viene premuto il pulsante che consente l’accensione e l’accesso alle informazioni di cui sopra. Successivamente all’accensione, il display, in assenza di ulteriori operazioni, tornerà automaticamente in modalità stand-by.

Mediante la nuova funzionalità di rilevamento dei consumi a distanza (telelettura), non sarà più necessario comunicar la lettura del contatore e dunque accedere fisicamente al contatore stesso, per leggerne il quadrante. Si eviteranno così anche le ipotesi di "mancata lettura" dovute ad assenza del Cliente finale o dovute ad altro impedimento.

Con la progressiva diffusione delle nuove apparecchiature e con il perfezionamento dei sistemi di trasmissione dati, ciascun Venditore potrà provvedere alla fatturazione senza l’impiego di stime (e successivi conguagli); vi sarà, infatti, corrispondenza tra il consumo fatturato e quello effettivamente rilevato/rilevabile dal misuratore.

Con la messa in esercizio del nuovo contatore ed attivata la relativa funzionalità da parte di Bim Belluno Infrastrutture – Distribuzione Metano, il Cliente finale, che ne faccia preventiva richiesta, potrà acquisire i propri dati di consumo tramite connessione internet al corrispettivo indicato nel “Listino prezzi servizi e prestazioni”.

In capo al Cliente, permane in ogni caso l’obbligo di mantenere accessibile il misuratore al personale aziendale per tutte le operazioni conseguenti alla gestione del servizio ed alla manutenzione dell’apparecchiatura (es. verifiche di funzionamento, sostituzione  delle batterie, ecc.).

La sostituzione del contatore è gratuita e non comporta alcun costo a carico dell’utente.

Delibera 631/2013/R/gas “Direttive per la messa in servizio dei gruppi di misura del gas caratterizzati dai requisiti funzionali minimi”
Allegati


Procedura per richiesta di uscita aggiuntiva emettitore di impulsi

Per la lettura in proprio da remoto del dato di misura per gruppi di misura uguali o superiori a G10, il cliente finale può richiedere un segnale di uscita aggiuntivo dell’emettitore di impulsi, come previsto dall'ARERA.

Il cliente finale può richiedere un segnale di uscita aggiuntivo dell'emettitore di impulsi per la lettura in proprio da remoto del dato di misura, purché il gruppo di misura sia attivo e conforme alla delibera n. 155/08 (e s.m.i.) dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

Per ricevere questo servizio, il cliente finale deve presentare apposita richiesta all’indirizzo mail misura@ch4.bl.it indicando i contatti di una persona a cui fare riferimento. Il cliente riceverà specifico preventivo previo sopralluogo sul posto.

Entro 60 giorni dall'accettazione del preventivo verrà eseguito l'intervento e, a lavori ultimati, sarà emessa relativa fattura.


Costi indicativi

I seguenti costi sono approvati dall'ARERA.

Fornitura degli apparati con le caratteristiche di seguito descritte:

  • uscita impulsiva: misura dei volumi a condizioni termodinamiche di riferimento;
  • protezione: fusibili lato utente per uscita ed alimentazione;
  • alimentazione: da rete elettrica o in alternativa interna con batteria.

Prestazione per installazione in "zona sicura":

  • Gli interventi necessari per rendere sicura l'area della disponibilità del segnale.

Costi interni dell'impresa di distribuzione:

  • Gestione richiesta del cliente finale, sopralluogo in loco, preventivazione lavori, approvvigionamento apparato e prestazioni, assistenza lavori, gestione pratica C.C.I.A.A., consuntivazione lavori;
  • I costi sono differenti in relazione alla contestualità con i lavori di adeguamento del gruppo di misura alla delibera n. 155/08.

Costi per verifica metrologica:

  • Intervento dell'ufficiale metrico.

Riepilogo

Soluzione automatica Min euro Max euro
Fornitura apparati

190,00

250,00
Prestazioni per installazione in zona sicura 0 190,00
Costi interni distributore 200,00 350,00
Soluzione con alimentazione da rete elettrica Min euro Max euro
Fornitura apparati 85,00 85,00
Prestazioni per installazione in zona sicura 0 190,00
Costi interni distributore 200,00 350,00

Note: le soluzioni sopraindicate non comprendono oneri relativi a opere edili, scavi, supporti, permessi per installazione in zona sicura o pratiche particolari richieste dalla normativa Atex, verifica metrologica, ove richiesta, il cui costo può variare da un minimo di 8 ad un massimo di 192 €.

torna in cima